Padova non è solo la città del “Santo” con la straordinaria Pontificia Basilica di Sant’Antonio tra i santuari più venerati del mondo. Storicamente è stato uno dei più vivaci centri di età comunale e uno dei poli culturali che, già in età pre-umanistica, hanno contribuito alla riscoperta dell’antico e alla promozione di una stagione di grande vitalità urbanistica, artistica e letteraria. Raggiunse il suo massimo sviluppo tra il Trecento e il Quattrocento, durante la signoria dei Carraresi. Padova racconta anche la storia di Giotto che compiendo un viaggio da Assisi a Padova “visita” due santi: prima Francesco, un santo francescano e poi Antonio, frate agostiniano, riuscendo sempre a lasciare sublimi testimonianze di arte eterna.

undefined
Cappella degli Scrovegni
undefined
Palazzo della Ragione