La prima edizione a stampa della Divina Commedia esce a Foligno nel 1472 a circa vent’anni dall’invenzione della stampa a torchio di Johannes Gutenberg.

La grande impresa è nata per iniziativa del tipografo di Magonza Johann Numeister, insieme con Evangelista Angelini, nella bottega dello zecchiere folignate Emiliano Orfini.
Per i 550 anni della preziosa edizione la Società Dante Alighieri, con il contributo del Comune di Foligno, ha prodotto il film di Lamberto Lambertini 1472-2022. La Comedia di Foligno. Il film si aggiunge alle celebrazioni che il Comune di Foligno, dal 2006, organizza in occasione dell’11 aprile e prevedono la commissione a un artista di chiara fama di opere ispirate alle tre cantiche, da inserire nella stampa anastatica annuale dell’editio princeps.


TRAILER


Il film (nato da un’idea di Alessandro Masi, Segretario generale della Dante, e di Italo Tomassoni, Presidente dell'Archivio Gino de Dominicis - Fondazione Tomassoni) ripercorre le vicende che portarono alla stampa dell’opera. La voce del regista, fuori campo, legge il racconto Dante, gli stampatori e il bestiaio di Gabriele d’Annunzio (1911), tra scorci di Trevi, Montefalco, Roma e Foligno, riferimenti danteschi e testimonianze dirette da parte di esperti di storia, arte e letteratura alternati a immagini di esposizioni e opere misteriose come la Calamita Cosmica di Gino De Dominicis: una copia enorme di uno scheletro umano piantata al suolo da un’asta dorata che unisce cielo e terra.


Titolo: 1472-2022. La Comedia Di Foligno
Regia: Lamberto Lambertini
Produzione: Società Dante Alighieri con il contributo del Comune di Foligno
Collaborazioni: Comune di Foligno, Assessorato alla Cultura e Assessorato al Turismo, Area Cultura, turismo e sport, Comitato di coordinamento per lo studio e la promozione della prima edizione a stampa della Divina Commedia; Coopculture Società cooperativa; Associazione guide turistiche dell’Umbria.
Contributi: Regione Umbria, Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, VUS.com, AFAM SpA