Vassi in Sanleo e discendesi in Noli

Dopo l’incontro con Manfredi di Svevia, Dante intraprende una salita impervia e faticosa che paragona a luoghi che, sulla Terra, si caratterizzano per la loro asprezza: la rupe di San Leo in Romagna, la discesa verso Noli in Liguria, il monte Bismantova nell'Appennino reggiano e il monte Cacume nei pressi di Frosinone. Tradizione vuole che Dante abbia visitato San Leo di passaggio nel 1306.

Vassi in Sanleo e discendesi in Noli
montasi su in Bismantova e ’n Cacume
con esso i piè; ma qui convien ch’om voli;

dico con l’ale snelle e con le piume
del gran disio, di retro a quel condotto
che speranza mi dava e facea lume

(Purgatorio, Canto IV, 25-30)

undefined
Leggere di San Leo

Umberto Eco e la città più bella d'Italia

L'intellettuale di Alessandria (1932-2016) aveva una casa nella vicina Carpegna e nel 2011 è stato nominato cittadino onorario di San Leo che l'aveva definita - in una intervista rilasciata nel settembre del 2007 al Venerdì di Repubblica -, con "una rocca e due chiese", "la città più bella d'Italia". Al conferimento dell'onorificenza ha dichiarato - scherzosamente - di esserne "degnissimo", poiché da 36 anni costringeva chiunque andasse a trovarlo da tutto il mondo a visitare la cittadina e la sua Rocca.

Scopri le bellezze
del territorio